Strategie di marketing digitale: perché creare una newsletter.

creare una newsletter

Strategie di marketing digitale: perché creare una newsletter.

Sfrutta le potenzialità della newsletter: crea un canale di comunicazione diretto con la tua community.

Quando si parla di strategia di comunicazione digitale, molti si concentrano solo sui social media. I social network sono solo una parte degli strumenti di comunicazione digitale che si possono utilizzare per sviluppare la propria strategia di marketing online. Puoi immaginare la strategia di marketing digitale come un tavolo con tre gambe: una gamba è rappresentata dal blog/sito web, una gamba sono i social media, una gamba sono i sistemi di messaggistica diretta. Se una sola delle gambe manca il tavolo cade e così anche la strategia di marketing online senza uno di questi asset non regge. La newsletter rientra nell’ultimo gruppo di strumenti, quelli di messaggistica diretta. Vediamo perché creare una newsletter è una valida scelta per la tua strategia di comunicazione online.

Cos’è la newsletter?

La newsletter consiste in una e-mail che viene inviata periodicamente o in occasioni particolari a tutti coloro che si sono iscritti alla newsletter stessa, cioè che hanno lasciato il loro indirizzo mail. La newsletter è uno strumento trasversale che ti permette di comunicare con gli iscritti qualsiasi informazione, iniziativa o promozione decidi di attuare. Si tratta di uno strumento di marketing digitale indispensabile per qualsiasi attività e impresa di qualsiasi dimensione.

Molti sono portati a pensare che venga sfruttata maggiormente da chi opera online, ma anche se potrebbe sembrare un paradosso, in realtà il suo utilizzo è altamente strategico anche per chi opera offline e magari non ha un sito web. Anzi, proprio in questo ultimo caso, diventa uno strumento fondamentale perché è un mezzo per poter comunicare con i propri clienti. La newsletter infatti non è solo uno strumento tecnico di comunicazione ma ha una importanza strategica. E’ una fonte di contatti di qualità perché si tratta di persone che si sono iscritte e quindi hanno dimostrato un chiaro interesse per quello che fai. Ricorda che la newsletter deve essere utilizzata con buon senso e non per inviare spam in continuazione, altrimenti otterrai l’effetto opposto di quello desiderato.

Perchè creare una newsletter? Ecco tutti i vantaggi

A seguito del boom dei social media degli scorsi anni, l’utilizzo della newsletter è passato in secondo piano, qualcuno ha iniziato a vederla come uno strumento obsoleto e sorpassato. Ma non è così, la cara vecchia newsletter fa ancora benissimo il suo dovere. Dallo scorso anno, da quando si sono verificati ripetuti disservizi nelle piattaforme social, è ripartita una corsa alla newsletter per aziende, professionisti e creator. In molti infatti si sono resi conto che, nel caso in cui una piattaforma social abbia dei problemi, diventa impossibile comunicare con i propri follower e hanno quindi deciso di creare un canale alternativo per raggiungere la propria community: la newsletter appunto.

Vediamo di seguito brevemente tutti i vantaggi derivanti dalla creazione di una newsletter aziendale.

  • Brand reputation e fiducia nei confronti del tuo brand: la creazione di un canale diretto di comunicazione con la tua community ha l’effetto di far percepire il brand più vicino alle persone. Tramite i contenuti della newsletter le persone potranno conoscere meglio “chi sei”, “cosa fai”, “quali prodotti e servizi proponi” e “quali promozioni hai pensato per loro”.
  • Aumento del traffico verso il sito web/blog: l’invio della newsletter spesso implica l’inserimento di uno o più link che rimandano a pagine specifiche del tuo sito web. Un pubblico interessato a un certo tipo di prodotto o servizio cliccherà con maggiore probabilità sui link presenti nelle newsletter, incrementando le visualizzazioni del sito web.
  • Supporto alla tua strategia nei social media: la newsletter può contenere pulsanti di condivisione sui social così da ottenere una percentuale di interazione più elevata . Le piattaforme social come Facebook, Instagram, TikTok e Linkedin sono essenziali per rendere efficaci le strategie di marketing. La newsletter può aiutarti ad ampliare ulteriormente la tua community online.
  • Aumento delle vendite: molto spesso le newsletter contengono codici sconto o promozioni riservate solo per gli iscritti e quindi sono fonte di vendita diretta per il tuo brand. Se la newsletter è ben strutturata di solito prevede un pulsante che rimanda direttamente alla pagina dove l’utente potrà acquistare utilizzando il codice sconto, registrando quindi tassi di conversione molto elevati.

Cosa scrivere nella newsletter

La newsletter è uno strumento efficace per il tuo brand solo se è allo stesso tempo veramente utile a chi la legge. La newsletter dovrà quindi contenere informazioni funzionali per il lettore, non può essere solo un ulteriore canale pubblicitario di vendita.

Pèrchè la newsletter sia efficace è necessario prevedere una periodicità di invio (di solito settimanale o mensile) e inviare ulteriori messaggi solo in casi veramente straordinari. Molte aziende effettuano un invio mensile dove riepilogano le news del mese relative alla loro attività, altre informano dei nuovi arrivi. Come abbiamo già detto, la newsletter può prevedere anche l’invio alla fine di un codice sconto da utilizzare su un prodotto/servizio specifico all’interno del sito web. L’obiettivo è che l’invio della newsletter diventi un appuntamento fisso, che crea fiducia in chi la riceve e aumenta il tasso di fidelizzazione della clientela.

Come creare una newsletter

Ovviamente a questo punto vorrai subito creare la tua newsletter. Come si fa? Come impostare, strutturare e inviare messaggi a liste di contatti? Non è pensabile farlo tramite gli strumenti di posta elettronica, se vuoi mandare la stessa mail a centinaia, migliaia di contatti devi utilizzare dei software appositi per l’invio di newsletter.

Il costo di questa tipologia di strumenti è variabile. Ci sono alcune piattaforme per la gestione delle newsletter che garantiscono la gratuità entro un determinato traffico. Altre hanno costi di gestione mensile comunque sostenibili. Considera che in molti casi le piattaforme che si occupano di gestire newsletter comprendono anche altri servizi di digital marketing che potrebbero esserti utili. Due piattaforme affidabili che puoi utilizzare per creare la tua newsletter che prevedono sia la versione free che diversi pacchetti a pagamento sono Mailchimp e Sendinblue.

Come incrementare gli iscritti alla newsletter?

Se decidi di creare una newsletter la prima cosa da fare è creare la mailing list delle persone a cui effettuare l’invio. La newsletter può essere inviata solo a chi si è iscritto alla stessa. Devi quindi attuare una serie di iniziative volte ad incrementare il numero degli iscritti per rendere la newsletter uno strumento efficace:

  • invia via mail l’invito con il link per iscriversi alla newsletter a tutti i tuoi clienti attuali e ai tuoi contatti. Queste sono sicuramente le prime persone che saranno interessate a riceverla. Inserisci inoltre sotto la tua firma nella mail un pulsante per iscriversi alla newsletter;
  • informa i tuoi follower nelle varie piattaforme social della creazione della newsletter e invitali ad iscriversi lasciando il link per farlo. Nei social puoi pensare di riproporre periodicamente tale invito;
  • prevedi una pagina dedicata all’iscrizione all’interno del tuo sito web. Fai in modo che la box per iscriversi alla newsletter appaia con un pop-up al momento dell’apertura del sito web oppure alla fine della lettura di un articolo se hai un blog. Puoi anche inserire una voce nel menù;
  • se hai un negozio/ufficio fisico, prevedi di raccogliere i dati per l’iscrizione alla newsletter in modalità cartacea.

Come si scrive una newsletter efficace

A questo punto devi iniziare a scrivere la tua prima newsletter. All’inizio prova diversi template e diversi testi per capire quale funziona meglio per i tuoi lettori. Cerca sempre di personalizzare la tua newsletter ( es. “Ciao, nome utente” ) utilizzando i dati forniti dall’utente al momento dell’iscrizione. Crea una grafica accattivante e che richiami i colori e lo stile del tuo brand. Cerca di far focalizzare l’utente su una notizia/informazione principale accompagnata da altri contenuti secondari. Fai sempre concludere la newsletter con una chiara call to action.

Il contatto e-mail è un dato molto prezioso, ti permette di raggiungere la tua community in qualsiasi momento. Cerca quindi di utilizzarlo con consapevolezza e non esagerare con l’invio di troppe comunicazioni o di mail finalizzate alla sola vendita. Ricorda che, come tutti gli strumenti di marketing digitale, anche la newsletter deve integrarsi nella più ampia strategia di comunicazione e il suo utilizzo deve quindi coordinarsi ed essere coerente con le altre iniziative promosse dal brand.

Infine, indovina un pò? Ovviamente concludiamo questo articolo del nostro blog invitandoti ad iscriverti qui alla nostra newsletter. Ti scriveremo una volta al mese per aggiornarti sulle principali novità del mondo digital e social e per informarti di attività e promozioni riservate agli iscritti.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti scriveremo una volta al mese per aggiornarti sulle principali novità del mondo digital e social
e per informarti di eventuali promozioni e codici sconto.