Il tuo indirizzo IP

18.206.194.83

 

Le prime foto del prossimo Samsung Galaxy S8

Le prime foto del prossimo Samsung Galaxy S8

Ecco come sarà il futuro smartphone di punta della casa coreana. Dietro le immagini però si nascondono altri dettagli invisibili agli occhi.

(Foto: Evan Blass / VentureBeat)

Anche se verrà presentato al mondo in ritardo rispetto ai dispositivi della concorrenza (si parla del 29 marzo), di Samsung Galaxy S8 ormai sappiamo molto. Mancavano giusto delle immagini a mostrare nel concreto ciò che finora indiscrezioni e voci di corridoio hanno descritto a parole, ma in queste ore il solito professionista dei leak Evan Blass ha pensato a rimediare, pubblicando su Twitter una vera e propria foto segnaletica — fronte e retro — del futuro smartphone portabandiera della casa coreana.
Dall’immagine scopriamo che effettivamente il lato frontale del dispositivo sarà quasi del tutto occupato dallo schermo, anche se probabilmente in percentuale minore rispetto all’avversario predestinato LG G6. In ogni caso il tasto frontale, marchio di fabbrica del dispositivo che fino a Galaxy S7 includeva sia la scorciatoia per la home screen che il sensore per le impronte digitali, si è spostato sul retro in una posizione inusuale: proprio accanto alla fotocamera.

Poco visibile nella foto ma specificato nel raccconto che la accompagna su VentureBeat, sui bordi della scocca sarà inoltre presente un tasto fisico dedicato a richiamare l’attenzione di Bixby, l’assistente vocale di nuova generazione che Samsung vuole opporre a Google Assistant, Alexa, Siri e Cortana. Il display potrebbe infine essere sensibile alla pressione, anche se solo nella sua parte inferiore.

La decisione di implementare la tecnologia force touch solo in una porzione limitata del pannello è sicuramente inusuale, ma può avere un suo senso: Samsung potrebbe ritenerla inadeguata all’uso a 360 gradi (e all’inventiva degli sviluppatori esterni), ma utile ad esempio per trasformare la tastiera virtuale in un trackpad o per muovere il cursore di testo all’interno di email e messaggi.

L’ultimo dettaglio emerso farà andare la notizia di traverso a molti: il prezzo finale delle due varianti, da 5,8 e da 6,2 pollici, supererà di 100 euro quello dei modelli precedenti. Si parla di 799 e 899 euro, con una data di arrivo sugli scaffali fissata per il 21 aprile.

Fonte: Wired.it